Grazia cacciola incontri

O perlomeno i tentativi messi in atto sono i più tangibili, perché hanno un riscontro nel quotidiano. Le abbiamo rivolto un paio di domande per anticiparci i temi del suo intervento. In effetti molti credono che la decrescita significhi tornare alla preistoria, vivere senza elettricità e lavare i panni al fiume. Chi come me compie questa scelta, invece, non disdegna il progresso ma si grazia cacciola incontri di grazia cacciola incontri un uso parsimonioso. Quello che rifiutiamo è il consumismo esasperato, una conseguenza di un mercato ormai governato dall'avidità di poche multinazionali. Se devo comprare una lavatrice nuova ogni tre anni, devo guadagnare di più, quindi lavorare di più, quindi vivere peggio. La decrescita è opporsi a un sistema che ci stimola ad acquistare oltre il necessario e ci impone di conseguenza di lavorare oltre il necessario. Io confido che sia un segnale di cambiamento. Su qualsiasi argomento c'è chi cavalca l'onda e lo sfrutta per altri fini, ma l'esperienza mi ha regalato una visione più serena: Quando vedo quanti oggi fanno l'orto sul balcone sono felice e anche se qualcuno lo fa solo per moda, è comunque un'azione positiva. Io sono convinta che le piante, l'energia e la vitalità che c'è nelle piante, in qualche modo si trasmetta a chi le cura.

Grazia cacciola incontri L’orto in casa sembra diventata una “moda”: la consideri tale o è un segnale di reale cambiamento?

Su qualsiasi argomento c'è chi cavalca l'onda e lo sfrutta per altri fini, ma l'esperienza mi ha regalato una visione più serena: Le piante - e la Natura attraverso di esse - comunque arrivino, portano sempre un cambiamento positivo. Quello che rifiutiamo è il consumismo esasperato, una conseguenza di un mercato ormai governato dall'avidità di poche multinazionali. Se devo comprare una lavatrice nuova ogni tre anni, devo guadagnare di più, quindi lavorare di più, quindi vivere peggio. Io sono convinta che le piante, l'energia e la vitalità che c'è nelle piante, in qualche modo si trasmetta a chi le cura. O perlomeno i tentativi messi in atto sono i più tangibili, perché hanno un riscontro nel quotidiano. Vuoi lasciare un commento? Ho visto persone cupe che sorridevano felici dopo un paio di ore a lavorare nell'orto, perché alla fine toccare la terra con le mani, accudire una pianta che cresce, produrre da sé il proprio cibo, fa scattare qualcosa nel nostro io profondo, fa riaffiorare quello stimolo primordiale alla simbiosi con la natura. Quando vedo quanti oggi fanno l'orto sul balcone sono felice e anche se qualcuno lo fa solo per moda, è comunque un'azione positiva. Omaggio Vivere Macro n. Registrati Entra Scopri MyMacro:

Grazia cacciola incontri

EVENTI E INCONTRI Sabato 23 Marzo – Genova – LILT Settimana della prevenzione oncologica – Spazio Incontri della Regione Liguria – Piazza De Ferrari – piano terra, Genova – Incontro dimostrativo sull’autoproduzione di germogli, a cura di Grazia Cacciola. Durante l’incontro illustrerà come coltivarli in casa, con. Grazia Cacciola. Autrice, giornalista e persona libera. Tanti anni fa ho scelto una vita meno frenetica e a contatto con la natura, modificato il mio lavoro in modo che potesse seguirmi ovunque, imparato ad autoprodurre gran parte di quel che mi serve. Grazia Cacciola partecipa ai nostri incontri al Sana di Bologna; l’appuntamento con lei è per lunedì 8 settembre, dalle 12 alle Le abbiamo rivolto un paio di domande per anticiparci i . Sep 29,  · Intervista a Grazia Cacciola, buygamecdkeys.com, nel programma "Grazie dei fiori" del 12 maggio , Rai 2. Presentazione del libro "L'orto sul balcone. Coltivare naturale in spazi ristretti.

Grazia cacciola incontri